L'avvocato del Napoli: 'De Laurentiis non deve un euro a Higuain'

Passato quest'estate alla Juventus nei 4 match disputati contro gli ex compagni il "Pipita" ha messo a segno altrettante reti. Quando Gonzalo Higuain vede il Napoli, "Core 'ngrato" non si muove a compassione, anzi.

Sarri e Allegri avevano apportato molte modifiche alle formazioni che si erano confrontate pochi giorni fa. Ma i bianconeri sia pure con grande fatica reggono e la gara si conclude sul 3 a 2 per il Napoli, risultato che non basta però per accedere alla finale. intanto non è sfuggito l'atteggiamento di Higuain molto contestato dai tifosi del Napoli, che in occasione dei due gol ha indicato la tribuna d'onore dove si accomoda sempre Aurelio De Laurentiis. Si tratta di una somma già versata allo Stato per conto del calciatore.

Non ci riferiamo al tweet maligno del fratello ed agente di Higuain, Nicola, che aveva scritto sul social network "come mi piace vedere la faccia di Aurelio ogni volta che segna mio fratello". I protagonisti sono in maggioranza nuovi (in totale, 14 su 22), e ne viene fuori una partita ch'è una meraviglia. Appartiene alla documentazione presentata dalle parti anche una mail, risalente ai primi di luglio, con cui Higuain, comunicava al Napoli di esercitare insieme alla Juve la clausola rescissoria. I due arbitri di parte dovranno poi nominare il presidente, super partes, dell'arbitrato. Se non verrà trovata una linea comune, una parte potrà rivolgersi all'autorità giudiziaria ordinaria. Una partita bellissima quella di ieri al San Paolo, giocata a bei ritmi e per tutti i 90 minuti, anche se alla fine la lucidità è venuta meno.

Lo striker abruzzese spiega anche cosa lo ha spinto a scavalcare la recinzione, togliere prima la pettorina arancione usata per confondersi con gli steward, poi il giubbotto, la felpa e una maglietta per mostrare la t-shirt esibita altre volte: colore blu, stemma di Superman in petto, 'Ciro vive' scritto in calce alla parte anteriore e 'Juve merda' sulle spalle.


Popolare

COLLEGARE