La Spal vede la A e inguaia il Brescia

E' terminato 3-1 il posticipo domenicale della 35esima giornata di Serie B, il cui quadro verrà completato domani dal monday night Novara-Verona. Vittoria meritata per gli emiliani che passano in vantaggio con Mora, Ferrante pareggia i conti con un eurogol ma Antenucci nel finale del primo tempo e ancora Mora chiudono la pratica.

Nella Spal non c'è nessun squalificato.

Note: partita sospesa dal 16′ al 19′ per fitto lancio di fumogeni da parte dei tifosi del Brescia.

Nella ripresa il Brescia si getta a capofitto nella ricerca del nuovo pareggio. Dopo la rete dei padroni di casa, i ritmi si abbassano ma, nel secondo dei cinque minuti di recupero concessi da Chiffi, la Spal rimette il naso avanti con Costa che mette dentro dalla sinistra, Pinzi respinge sui piedi di Antenucci che col destro, dalla linea del dischetto, mette dentro, 1-2 e primo tempo agli archivi. La risposta della Spal arriva al 56'.

Arcari in porta e una difesa composta da Calabresi, Romagna e Blanchard, centrocampo a cinque con Bisoli, Martinelli, Lancini, Crociata e l'esperienza di Pinzi, in attacco Andrea Caracciolo e Alexis Ferrante: queste le scelte di Cagni per il Brescia che affronta al Rigamonti la Spal.

La classifica temporanea vede Frosinone 62; Spal 61; Verona 58; Benevento (-1) e Cittadella 54; Perugia 52; Spezia 51; V. Entella e Bari 50; Carpi 48; Novara e Salernitana 46; Avellino 44; Pro Vercelli 42; Cesena e Ascoli 39; Trapani 38; Vicenza 37; Brescia e Ternana 35; Pisa (-4) 32; Latina (-2) 31.


Popolare

COLLEGARE