La ndrangheta allunga le mani anche sul calcio spagnolo

Capuani, che è stato arrestato, assicura anche di aver già provveduto a denunciare alle autorità i colpevoli della situazione con "le inconfutabili prove in mio possesso", e di essere stato ignorato da un funzionario della Federazione che si sarebbe "dimostrato totalmente disinteressato alla mia denuncia e neppure le prove che gli ho esibito, lo hanno indotto a cambiare idea". "Mi sembra tuttavia opportuno sottolineare come si tratti di una questione che riguarda esclusivamente l'Eldense, il Barcellona B non c'entra nulla". Contro il Barcellona B, la cantera del club blaugrana, la squadra con sede nella comunità valenciana ha chiuso con un umiliante passivo di dodici a zero che ha dato adito a numerose polemiche. Di certo è questo il sentimento che emerge dallo sfogo di Cheikh Saad, calciatore del club valenciano, che ai microfoni del programma 'El Món' in onda sull'emittente catalana 'Rac1' ha lanciato accuse pesantissime ad alcuni compagni di squadra, denunciando praticamente una combine. "Ci sono quattro coinvolti, quando potrò, dirò i loro nomi", ha concluso. Pare che gli implicati si siano portati a casa tra i 150 e 200 mila euro, ma pare abbiano usato messaggi su What's App ed SMS.

Il quotidiano online El Confidencial, che cita fonti dell'inchiesta, scrive che la vicenda evidenzia una infiltrazione della mafia calabrese, e della rete di scommesse illegali che controlla in Asia, nel calcio spagnolo. Per entrambi si parla di una pena di 4 anni di reclusione. Ci sono pesanti sospetti di un giro di scommesse, dietro la debacle e la dirigenza ha deciso di rompere i rapporti con gli investitori italiani del club, arrivati a gennaio scorso.

Usa, Trump pensa ai dazi sui prodotti Ue
Eppure la vera ragione di questa scelta di mercato affonderebbe le sue radici nel lontano periodo della presidenza di George W. A farne le spese sarebbero oggi circa 90 prodotti europei , al vaglio del Dipartimento del Commercio americano.

Il Barcellona B ha dichiarato la propria innocenza ed estraneità ai fatti. Per il momento, la società dell'Eldense ha deciso di ritirare la squadra dalle competizioni. Come nel caso precedente, ogni giocatore avrebbericevuto 60.000 euro. Molti siti di informazione italiani, primi tra tutti gazzetta e sportmediaset, riportano un vero e proprio prezzario: per le cinque partite che sarebbero state truccate, puntate tra i 200mila e i 500mila euro.


Popolare

COLLEGARE