La McLaren ha scelto Button al posto di Alonso a Monaco

La Ferrari vola, Sebastian Vettel vince il Gp del Bahrain al termine di un'altalena di emozioni che ha tenuto col fiato sospeso tutti i tifosi della rossa. "Siamo tutti contenti che la rossa sia tornata". "Userò il simulatore della McLaren per acclimatarmi alla MCL32 e prepararmi alla gara di Montecarlo", ha concluso Button.

Ma il tema della giornata sono indubbiamente i team radio al vetriolo che il due volte iridato ha lanciato come pesanti sassate contro suo muretto box quando si è trovato a dover fronteggiare una lotta impari con gli avversari. E non potevo immaginare nessun posto migliore per farlo come la mia seconda gara di casa.

"Si tratta di un circuito cittadino sul quale il pilota può davvero fare la differenza - prosegue -. Spero per Fernando che possa godersi la gara di Indianapolis, è un gran pilota ed è una grande esperienza per lui". "La McLaren non ha iniziato bene il campionato, ma la macchina dovrebbe essere più adatta a Monaco rispetto a circuiti più veloci come quelli dove si è già corso", ha spiegato l'inglese, che marcherà quindi la presenza numero 309 in Formula 1 (e 306 GP corsi). "So che non abbiamo molte chance, ma credo ci sia l'opportunità di arrivare a punti. Cercheremo di conquistare qualche punto importante per la classifica costruttori". La decisione del pilota spagnolo ha colto di sorpresa la McLaren e tutto il mondo della Formula 1 visto che questa partecipazione impedirà all'ex ferrarista di prendere parte al Gran Premio di Montecarlo, in programma nella stessa domenica. "Sono persuaso del fatto che non abbia assolutamente perso smalto in questi mesi di stop".


Popolare

COLLEGARE