Juventus, Allegri: "Vogliamo la Coppa Italia ma non sarà semplice"

"Indipendentemente dal fatto che sia stato lasciato solo perché la squadra ha creato poco e niente, nelle cose che ha fatto si è visto che sta riprendendo una condizione ottimale", ha spiegato il tecnico in conferenza stampa alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia ancora in casa del Napoli. Domenica abbiamo sbagliato molto tecnicamente, non riuscivamo a sviluppare gioco facendo una fase difensiva che è sembrata più incasinata di quello che rivedendo la gara è stata.

I biglietti del treno si potranno acquistare anche nella biglietteria di Campi Flegrei e saranno controllati a terra da personale ferroviario che, in collaborazione con la Polfer, indirizzerà i viaggiatori verso le banchine delle metropolitane in partenza. "Mandzukic difficilmente sarà della partita, Dybala e Cuadrado hanno ripreso in pieno e sono a disposizione".

La peggiore sconfitta della squadra di Allegri infatti è arrivata a Genova dove però dopo i tre goal subiti nel primo tempo dal Grifone è arrivata la punizione di Pjanic che ha fissato il 3-1 finale, risultato che contro il Napoli allungherebbe la sfida fino ai supplementari. "Non mi interessa. L'anno scorso non l'ha giocata Bonucci". "I tifosi sono stati correttissimi domenica". L'importante per il tecnico bianconero è arrivare in finale poi nel caso si rifletterà sugli uomini da schierare in quel caso. "Se Sarri volesse far giocare Zielinski non mi meraviglierei affatto". Nel calcio c'è la difesa e l'attacco, se non hai la palla ti difendi. "Squadra importante, gioca in maniera abbastanza simile al Barcellona". "Ci possono essere anche 7-8 cambi domani non lo so, come spesso capita comunque". Non si può chiedere ai giocatori cose che vanno fuori dalle proprie possibilità.


Popolare

COLLEGARE