Inter, Zanetti: "Suning? Con loro saremo tra le prime 10 al mondo"

Ora siamo in un momento in cui stiamo cercando di costruire una squadra importante. "Il nostro obbiettivo è tornare in Champions League, perchè ci sentiamo a nostro agio in Europa". Ci stiamo lavorando ma ad un risultato del genere non ci si arriva dall'oggi al domani. "Anche comprando giocatori che ci aiuteranno in futuro...dobbiamo spendere in modo intelligente, scegliendo i giocatori che rispondano alle caratteristiche che stiamo cercando". San Siro è uno degli stadi più belli del mondo e rimodellarlo, offrendo nuove alternative al suo interno, sarebbe fondamentale per noi. Un contratto ricco e duraturo, che garantirebbe all'allenatore anche un certo potere a livello di scelte sul mercato, cosicché possa venir costruita una squadra competitiva già dall'anno prossimo per l'ingresso in Champions (ricordando che dalla prossima stagione saranno quattro le italiane ammesse nella manifestazione continentale più prestigiosa).

PROGETTO STADIO - Il discorso scivola poi sull'ammodernamento di San Siro: "L'Inter è pronta con il progetto da più di un anno, spero che la situazione possa risolversi in fretta". Suning ha molto rispetto della storia della società e per questo stiamo lavorando per portare l'Inter in alto. Per me è una grande sfida e ringrazio la proprietà che mi ha dato fiducia per diventare una parte importante del club.


Popolare

COLLEGARE