Inter-Milan, Candreva: "Siamo dispiaciuti amareggiati e delusi"

Un finale incredibile, simile al derby d'andata, finito 2-2 con la rete di Perisic al 92'.

La squadra di Pioli, il cui futuro è incerto dopo gli ultimi risultati, viene da un pareggio e due sconfitte cocenti con Sampdoria e Crotone ed è ferma a 55 punti mentre i ragazzi di Montella hanno totalizzato 7 punti nelle ultime tre gare e sono saliti a quota 57: ogni passo falso sarebbe letale, probabilmente anche un pareggio, perchè davanti l'Atalanta, a 59 punti, e la Lazio, a 60, non sembrano intenzionate a rinunciare ai posti che valgono l'accesso alla prossima Europa League.

Nella storica giornata che vede per la prima volta le due squadre di Milano affrontarsi alle 12.30 e in tribuna proprietari dagli occhi a mandorla, non mancano le novità dal punto di vista delle formazioni iniziali. Nel Milan non c'è lo squalificato Pasalic, sostituito da Mati Fernandez.

Il Milan non demorde e ci riprova prima con Deulofeu e poi con Bacca ma niente; finalmente, al 38° minuto, Romagnoli segna il 2 a 1. La risposta dell'Inter arriva cinque minuti dopo con la conclusione al volo alta di Icardi, servito da Joao Mario dopo una pregevole giocata sulla corsia di sinistra. E che agli italiani piace il derby tra club cinesi. Fino alla mezz'ora le occasioni migliori capitano ai rossoneri, fermati da Handanovic e dal palo colpito da Deulofeu con un tiro cross, ma la beffa è dietro l'angolo. CANDREVA! Bellissimo lancio di Gagliardini dalla metà campo, Candreva brucia in velocità De Sciglio con l'inserimento senza palla, e anticipa Donnarumma in uscita con un tocco sotto di destro dall'interno dell'area. "Noi siamo l'Inter, abbiamo dei valori che sono quelli di cercare di vincere con qualità, correttezza e rispetto". Allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro (sold out da giorni) Inter e Milan inaugureranno la 32a giornata di Serie A nel lunch match delle 12:30. A metà campo Montella sceglie Mati Fernandez al fianco di Kucka e Sosa. Un match che ha ricalcato lo stesso andamento di pochi mesi fa, con l'Inter questa volta vittima dei minuti finali, quando ormai il risultato sembrava scritto.


Popolare

COLLEGARE