Il bot di Facebook darà suggerimenti in Messenger

È molto probabile che, dopo i primi mesi di test, la nuova AI di Messenger possa sbarcare anche in Europa e nel resto del mondo, ma per adesso possiamo solo guardare da lontano la grande novità dell'app di messaggistica di Facebook.

Nelle fasi iniziali le uniche informazioni che "M" sarà in grado di fornire agli utenti di Facebook Messenger saranno relative alla posizione geografica, ai sondaggi, all'invio di stickers, ai pagamenti e agli itinerari.

Il sistema di intelligenza artificiale introdotto in Messenger analizza la conversazione e va alla ricerca di alcune precise parole chiave per suggerire, poi, specifiche attività.

Nonostante il nuovo assistente sia in grado di fornire indicazioni più complesse come il miglior ristorante a cui servirsi se con i nostri contatti stiamo parlando di un pranzo o di una cena insieme, Facebook M non disdegna indicazioni più legate alle esigenze comunicative, tra cui gli sticker più adatti da utilizzare e i link a risorse online che potrebbero interessare noi e i nostri corrispondenti.

Ad esempio, quando augureremo "Buon compleanno" o "Buon Natale" ad un nostro amico, l'assistente virtuale ci segnalerà la presenza di adesivi ad hoc per la chat in questione. L'IA è collegata con un team di veri esseri umani che supervisionano le conversazioni e annotano i dati per migliorare le sue funzioni attraverso tecniche di apprendimento automatico.

Al momento M è stato reso disponibile negli USA su dispositivi Android e iOS, ma in futuro l'obiettivo di Facebook è quello di estenderne la disponibilità a molti altri paesi e lingue.

Secondo quanto comunicato da Landowski ed El Moujahid, i suggerimenti compariranno all'interno di pop-up, in calce alla chat e, per accettarli, basterà che l'utente li tippi sul momento: diversamente, qualora non si intendesse avvalersi di M Suggestions, sarà possibile disattivare questa funzionalità.

M si potrà, comunque, disattivare se gli utenti non gradissero la sua presenza.


Popolare

COLLEGARE