Higuain porta De Laurentiis in tribunale per pendenze arretrate

Il prolungamento del conflitto, infatti, verte sui 600mila euro che Higuain pretende da De Laurentiis per i suoi diritti d'immagine.

Dopo il pareggio in campionato, con una prestazione decisamente sottotono da parte dei bianconeri, Juventus e Napoli si sono rincontrate in Coppa Italia, dopo la vittoria dei bianconeri a Torino nella gara d'andata, per decidere la squadra che doveva affrontare la Lazio in finale.

Se il senso fosse questo, ad arrabbiarsi dovrebbero essere i tifosi della Juventus, scelti come un ripiego da chi nonostante quel legame ancora profondo - evidente per le reazioni di ieri - ha dovuto separarsi da un popolo che lo ha amato e lo aveva scelto come erede del proprio Re.

Dai documenti presentati dall'attuale giocatore della Juventus, risulta inoltre, una mail inviata all'inizio del mese di luglio, in cui l'attaccante comunicava alla Società Calcio Napoli l'intenzione di voler esercitare, attraverso il club della famiglia Agnelli, la clausola di rescissione contrattuale di 94 milioni di euro, per chiudere ogni rapporto con la stessa. I tribunali sportivi si occuperanno del caso. I fischi di domenica erano stati assordanti e quelli di ieri sera, nel mercoledi di Coppa Italia, non sono stati da meno. "Mi sembra che fin qui, in stagione, siamo quelli che li han messi più in difficoltà". La partita tra il giocatore e De Laurentis continua davanti al tribunale sportivo. Nessuno dei due deve dare la colpa all'altro - conclude Marino - il trasferimento e' frutto di una negoziazione tra le due parti: "non e' giusto incolparsi a vicenda". Vedremo se Higuain riuscirà a vincere questa battaglia legale, come finora ha vinto quella sul campo. Il Napoli ha reagito, trovando l'1-1 con un bel gol di Hamsik all'8′ della ripresa, ma ancora Higuain ha concretizzato una efficace azione dei suoi al 14′.


Popolare

COLLEGARE