Formula 1, nel Gp della Cina domina Hamilton: Vettel è secondo

Il Gran Premio di Shanghai si apre con il disturbo della pioggia che rende caotici i primi giri, i piloti sulla griglia di partenza, con Hamilton in pole position, si schierano con le gomme da rain intermedia, ma dopo poco soli 3 giri qualcuno, in primis il polita Ferrari Sebastian Vettel decide di tornare ai box per montare la gomma Slick. Per il giovane di Martina Franca potrebbe esserci un'altra possibilità di scendere in pista in Bahrain se l'infortunato Wehrlein non dovesse essere ancora in grado di tornare al volante. Verstappen è risaluto addirittura i settima posizione, mentre Perez ha forato. Che dopo il rientro della Sefty Car, che era scesa in pista per un incidente avvenuta tra Stroll e Perez che lo ha centrato in pieno, ha non poche difficoltà a gestire le nuove gomme che non vanno in temperatura. Il primo round lo ha vinto il tedesco, stavolta è toccato all'inglese: la pista di Manama stabilirà, almeno fino al prossimo Gran Premio, a chi spetta lo scettro di favorito. "Con Seb ci stiamo scambiando delle belle vittorie". "Ho cercato infine di inseguire Lewis, ma ad ogni mio giro veloce lui reagiva". Ma anche nell'ultimo biennio Vettel e Raikkonen hanno sovente guadagnato posizioni allo start, a dimostrazione che la Ferrari sotto questo punto di vista è un team storicamente di riferimento nel panorama attuale della F1. Red Bull che si conferma terza forza del mondiale con 37 punti. "È stata comunque una gara emozionante, mi sono divertito anche se sono rimasto bloccato dietro il trenino per un po' di tempo". "Inoltre le macchine sono più belle e divertenti da guidare".

Gara super di Max Verstappen che scattato dalla 16.esima posizione è riuscito in una super rimonta nelle prime fasi grazie alle supersoft (banda rossa). Vettel va dentro e si prende il secondo posto! Tra le auto di testa montano tutti le soft tranne le due Red Bull. "Non è bellissimo perdere il podio per così poco - ha commentato l'australiano - mi sarebbe piaciuto battagliare di più negli ultimi giri".

SAINZ voto 9: Prestazione maiuscola dello spagnolo della Toro Rosso che dopo aver giocato il jolly, partendo con le gomme da asciutto ed essersi difeso all'inizio (anche se non in modo impeccabile), sfrutta tutto il vantaggio della sua strategia aggressiva, concludendo al settimo posto il GP Cina.

Il momento poteva essere anche quello giusto, gli eventi successivi del GP di Cina 2017, però, hanno penalizzato la scelta.


Popolare

COLLEGARE