Carburanti, ancora rialzi di verde e diesel. I ritocchi di TotalErg

L'unica logica che si riesce a vedere è il periodo Pasquale che si avvicina, come sempre con milioni di veicoli in movimento, che significa anche decine di milioni di litri di carburante che verranno utilizzati. Sono diversi giorni ormai che, centesimo dopo centesimo, i prezzi di benzina e diesel continuano a salire. A una settimana a motivo di Pasqua, chi ha autoritario che solere la autovettura in decorrere esteriormente qualche giorno per giorno rischia che andare a finire appuntamento a una legnata. Secondo l'Osservatorio del ministero dello Sviluppo Economico il prezzo medio nazionale della benzina in modalità self service è ora pari a 1,533 euro al litro mentre il servito sale a 1,651.

Al monitoraggio, effettuato in collaborazione con Assopetroli - Assoenergia, dei prezzi pubblicati dalla Commissione Ue risulta che nella data del 3 aprile lo 'stacco Italia delle imposte sui carburanti', sottolinea, "è di +23,3 cent/litro per la benzina e +21,4 per il gasolio [in media ponderale tra i prodotti +22,0] e le imposte hanno inciso nella settimana sul prezzo finale della benzina per il 64,74 % e per il 61,12 % su quello del gasolio". Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,384 euro/litro (1,377 lunedì), con le compagnie che passano da 1,380 a 1,403 euro/litro (no-logo a 1,355). Il Gpl, infine, va da 0,616 a 0,633 euro/litro (no-logo a 0,609).

F1, domenica il Gp di Cina: per Vettel prima volta da leader
Cartolina aerea sul circuito di Shanghai! "La vittoria di Melbourne ha significato molto per il team e anche per me". Per la cronaca, lo stesso Vettel ha trionfato nel 2009, ma le belle notizie finiscono qua.

I prezzi della benzina e del diesel salgono ancor di più se si fa riferimento al servito. Crescono, di conseguenza, anche i prezzi medi nazionali.


Popolare

COLLEGARE