California, uccide tre persone al grido "Allah è grande": arrestato

"E' troppo presto per parlare di terrorismo": cosi' il capo della polizia di Fresno, in California, sulla sparatoria nel corso della quale un uomo al grido di 'Allah Akhbar' ha ucciso tre persone. Secondo il capo della polizia avrebbe urlato "Allah Akbar" prima di sparare ma, secondo Dyer, non è chiaro se si tratti di un attacco terroristico.

Spaccio di droga, scovati e arrestati tre studenti
Ad effettuare il controllo e la perquisizione sono stati i poliziotti delle "Volanti" del commissariato di Licata. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa della Questura di L'Aquila.

Un uomo è stato fermato. Il guidatore ha quindi accelerato fuggendo e dirigendosi verso una vicina stazione della polizia. Kori Ali Mihammad ha sparato anche contro una quarta persona, ma senza colpirla a morte. Stessa espressione che gli investigatori hanno trovato su un tweet postato dall'assassino. L'arrestato si chiama Kori Ali Muhammad, ha 39 anni, ed era ricercato per l'micidio di una guardia privata uccisa ieri vicino a un motel. Mentre sul suo profilo Facebook sono state rinvenute frasi contro il governo e contro i bianchi. "Le vittime sono state scelte a caso", ha affermato ancora la polizia, sottolineando come in passato il killer sia stato coinvolto in guerre tra gang.


Popolare

COLLEGARE