Cagliari, la conferenza stampa di Massimo Rastelli

Sappiamo che nei 90 minuti la partita cambia più volte, dobbiamo leggere bene le fasi e avere la giusta determinazione. Per questo il mister ha deciso di convocare, assieme ai 'superstiti' Sau e Borriello, anche Han e ilprimavera Arras. Ma non per il Cagliari: la squadradi Rastelli ha dalla sua la tranquillità del +17 sullaterzultima posizione, occupata proprio dal disperato Palermo.Mentre per i rosanero dell'ex allenatore e giocatore rossoblùDiego Lopez è davvero la partita della vita: i siciliani, all'inseguimento dell'Empoli, hanno bisogno dei tre punti atutti i costi. Voglio tornare da Palermo con qualche punto in tasca. Io come sempre ci parlo e fino all'ultimo mi riservo di decidere se scenderà in campo dall'inizio o a gara in corso. Quando giochiamo coi due trequartisti se la cava bene, non dimentichiamo che è stato fermo a lungo. Ma noi non saremo da meno. Mi dispiace che Murru non abbia giocato nemmeno un minuto in Under 21, credo sia penalizzante per uno che gioca titolare in Serie A. Anche lui ha avuto un lungo infortunio, ha tutta la nostra fiducia perché è importante. È fondamentale per noi averlo in campo. Poco importerà a Massimo Rastelli, a caccia degli ultimi punti salvezza. Onorare la maglia partita per partita, questo è l'imperativo: "poi vedremo dove potremo arrivare".

"Le squadre di Lopez hanno grande carattere e temperamento, in ottemperanza, del resto, alle sue stesse caratteristiche".


Popolare

COLLEGARE