''Abusi su minore'', arrestato 40enne a Ragusa

Un uomo è stato arrestato dalla polizia di Ragusa con l'accusa di aver abuso sessualmente della figlia minorenne della propria convivente. Ma improvvisamente, in un giorno in cui ha portato la piccola a svolgere la solita prassi in una casa di campagna, è stato tratto in inganno dal sistema di videosorveglianza posto al suo interno.

L'uomo ripreso dalle telecamere è stato subito riconosciuto dagli agenti in quanto pluripregiudicato per altri reati. La giovanissima vittima e' stata sentita nella sala audizioni protette della Polizia di Stato di Ragusa ed assistita da investigatori specializzati ha raccontato tutto cio' che subiva da anni, mettendo cosi' fine agli abusi sessuali.

Il Gip di Ragusa ha emesso una misura cautelare in carcere nella sezione speciale destinata a chi commette abusi sessuali.

Secondo quanto ricostruito dalla piccola vittima, l'uomo la portava in zone di campagne, in casolari abbandonati o in case disabitate per approfittare di lei non visto.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, il primo trailer
Purtroppo, per avere delle vere risposte dobbiamo attendere il 14 Dicembre, ma nell'attesa ecco a voi il teaser poster del film. Come spesso accade, però, il presunto trailer del gioco è apparso in anticipo su diversi siti, per poi essere rilanciato.

Dal racconto della piccola, confermato anche dal soggetto abusante, è emerso che lui minacciasse di far del male a lei ed alla madre che la bambina voleva proteggere pertanto rimaneva in silenzio. Il proprietario della casa, dove non risiede, ha notato che nel cortile c'erano degli oggetti spostati.

Al termine delle brevi indagini, la Squadra Mobile ha condotto il soggetto in carcere dove sarà allocato presso un reparto speciale dedicato ai sex offender in attesa del giudizio.

"La Polizia di Stato di Ragusa ha assicurato alla giustizia un altro pericoloso criminale grazie alla collaborazione con un cittadino che ha avvisato prontamente la Squadra Mobile di fatti potenzialmente costituenti reato".


Popolare

COLLEGARE