Yahoo!: Wp, a breve accuse a due spie russe

I quattro sarebbero stati ingaggiati da Mosca e avrebbero compiuto il "servizio" nel 2014.

Fillon è indagato formalmente per il caso "Penelopegate"
I figli, invece, erano stati assunti come avvocati per "missioni specifiche", anche se all'epoca non erano ancora laureati . A dare per primo la notizia, attesa da mezza Francia e confermata dai suoi legali, è stato il giornale Le Canard enchaîné .

A diffondere la notizia alla stampa lo stesso esecutivo nella persona del vice ministro della Giustizia; Mary McCord poi precisa: 'gli hackeraggi ai danni di Yahoo hanno riguardato materiale legato alla sicurezza e a personale diplomatico e militare'. Si tratta delle prime accuse per cyber-violazioni contro esponenti del governo russo. Dokuchaev, il cui soprannome come hacker è "Forb", è stato arrestato a Mosca in dicembre, secondo i media russi, con l'accusa di tradimento per aver passato informazioni alla Cia. Saranno anche inclusi i presunti hacker Alexsey Belan e Karim Baratov. Tra gli account Yahoo presi di mira quelli di funzionari governativi russi e statunitensi, ma anche quelli di giornalisti, dipendenti di altri provider, di servizi finanziari e di enti commerciali. Belan, in particolare, è stato definito un hacker criminale ben noto alle forze dell'ordine e in cima alla lista dei ricercati.


Popolare

COLLEGARE