Voucher, ecco le due ipotesi per superare il referendum

"Prevediamo un massiccio volantinaggio in occasione della fiera di S. Giuseppe, senza dimenticare altre azioni alle assemblee, davanti ai cinema e in altri punti di interesse. Ci prepariamo a questa sfida e scenderemo a Roma per la manifestazione prevista il prossimo 8 aprile". Consideriamo che questa campagna ha già avuto un risultato molto importante, perché un Paese che ha discusso a lungo solo dei temi della precarietà da introdurre per favorire lo sviluppo, invece ora si rende conto che bisogna scegliere la strada contraria, cioè quella della stabilita e dell'investimento di qualità sul lavoro.

Nella giornata di giovedì la commissione lavoro della Camera dovrebbe approvare il testo definitivo da inviare in aula. "Ma, ripeto, non può essere una promessa".

I voucher per le prestazioni a carattere occasionale, sono dei buoni lavoro, strumenti flessibili, che permettono al datore di lavoro di incrementare temporaneamente la propria forza lavoro per risolvere problemi di tipo stagionale.

L'alternativa all'abrogazione dei voucher non è affatto il lavoro nero. Le aziende che utilizzano i voucher, ha spiegato il leader della Cgil, "lo fanno in maniera legale".

Il Parlamento (e il governo) continueranno a muoversi per evitare la conta referendaria.

Tra i componenti del Comitato per la CGIL figurano anche: Graziano Urbinati Segretario generale, Claudia Cicchetti Segretario confederale, Massimo Fusini Responsabile organizzativo, i Segretari generali di categoria Isabella Pavolucci FILCAMS, Mauro Rossi FLAI, Elisabetta Morolli FP, Ornella Giacomini FILT, Daniele Baiesi Fiom, Massimo Bellini FILLEA, Meris Soldati SPI, Alessandra Gori NIDIL, Remo Caruso FISAC, Roberto Barbieri FLC, Biagini SLC, Primo Gatta FILCTEM. Meglio tuttavia il referendum di una resa preventiva alle ragioni referendarie quale ipotizzata dal Pd per i voucher. Per la Cigl, secondo quanto ripota l'Agenzia di stampa Agi su suo sito, "l'abrogazione delle norme che limitano la responsabilità solidale degli appalti è un modo per difendere i diritti dei lavoratori occupati negli appalti e sub appalti coinvolti in processi di esternalizzazione, assicurando loro tutela dell'occupazione nei casi di cambi d'appalto e contrastando le pratiche di concorrenza sleale assunte da imprese non rispettose del dettato formativo". Ma se davvero il referendum si terrà cosa farà Mdp?


Popolare

COLLEGARE