Viterbo, uccide la ex e si suicida: corpi trovati in auto

Quelli di Francesco Marigliani e Silvia Tabacchi. I corpi di due giovani sono stati trovati all'interno di un'auto lungo la strada Valleranese a pochissima distanza da Orte. Dalle prime frammentarie informazioni il giovane al posto di guida avrebbe sparato alla ragazza seduta al suo fianco, uccidendola e si sarebbe poi tolto la vita.

I due erano stati legati per più di 15 anni, ma la relazione era ormai finita e Silvia da mesi era fidanzata con un altro ragazzo. Una tragedia consumata lungo la strada provinciale Vasanellese al km 5,800. Si erano lasciati da poco e secondo le testimonianze si erano incontrati per un chiarimento. Tre pagine scritte al computer in cui Francesco, parlando a nome dell'ex, chiede la cremazione e che la macchina sia bruciata. Anche per lui non c'è stato scampo. Che in realtà sapeva sarebbe stato l'ultimo. Una famiglia che tutti, a Vasanello, stimato e che ora è lacerata dal dolore di una tragedia impossibile da accettare.

Venezia, rapinatori sparano fumogeni tra la folla: paura in piazza San Marco
Altri lettori ci chiamavano allarmati per sapere se il fumo potesse essere collegato in qualche modo agli 'allarmi bomba'. Inizialmente si è ipotizzato fosse un attentato poi un incendio al campanile di piazza San Marco .

Il porto d'armi La pistola - Glock calibro 9 - appena acquistata dal 28enne amerino, era regolarmente detenuta in base al porto d'armi ottenuto dal giovane lo scorso 15 marzo e che consente, per legge, di poter detenere un massimo di tre armi comuni da sparo e sei per uso sportivo.


Popolare

COLLEGARE