Tripletta italiana nel gigante di Aspen

Grande chiusura nella gigante di coppa del mondo di Aspen per le azzurre che realizzano una fantastica tripletta. Sul gradino più basso del podio la più giovane delle azzurre che chiude la stagione che l'ha vista come rivelazione assoluta come l'aveva iniziata, con un podio. E' difficile non sprofondare nella banalità e nella retorica al termine di una stagione simile: solo col tempo, quando le nevi sulle piste da sci si saranno definitivamente sciolte, riusciremo a renderci davvero conto dell'impresa griffata oggi dalle nostre portacolori.

Agguato a Crispano, ucciso un affiliato del clan Cennamo
Antonio Vitale aveva numerosi precedenti penali, anche per associazione per delinquere di stampo camorristico. L'uomo, 53 anni, era considerato dalle forze dell'ordine come un elemento di spicco del Clan Cennamo .

Miglior tempo in entrambe le manche e vittoria con largo margine - 1 " 44 - di Federica Brignone (Cs Carabinieri; 1'58 " 01) a precedere Sofia Goggia (1'59 " 45) e Marta Bassino (Cse; 1'59 " 48); al 17° posto Irene Curtoni (Cse; 2'01 " 75). Per lei: terza vittoria stagionale e 6° podio. Federica Brignone, Sofia Goggia e Marta Bassino salgono insieme sul podio dell'ultima gara di Coppa del Mondo 2017, occupando i primi tre posti della classifica e portando a 43 i podi italiani in stagione: record storico. Era successo l'ultima volta a Narvik, in Norvegia, il 2 marzo 1996: vinse Deborah Compagnoni davanti a Sabina Panzanini ed Isolde Kostner. Per lui i punti sono 575, ma insegue il secondo posto anche in classifica generale, dove al momento è terzo con 903 punti dietro al suo connazionale Kjetil Jansrud, che ne ha 924, ma essendo un velocista oggi non gareggia.


Popolare

COLLEGARE