Se la Festa della Donna è questa : "Le donne di Buvien"

Quarant'anni dopo, la stagione delle lotte femministe potrebbe parere superata l'idea di cogliere l'occasione della ricorrenza dell'8 marzo per affermare i diritti femminili, ma un semplice sguardo alle cronache, compresa la cronaca nera, e alle statistiche occupazionali (oltre che ai redditi) mostra chiaramente che non è così.

Mattei, insieme a Rita Montagna e Teresa Noce, propose di festeggiare con la mimosa, un fiore molto più economico, che sbocciava alla fine dell'inverno e che era facile da trovare nei campi. E che in realtà si confonda l'episodio con un'altra tragedia.

La libertà e l'emancipazione delle donne "si conquistano a scuola e nei luoghi di lavoro - dice la Mignolo - e così dobbiamo rendere esigibili i diritti lì dove puntualmente vengono disattesi". Strettamente legata al partito socialista e comunque alla sinistra almeno fino agli anni Settanta, la Festa della donna venne festeggiata per la prima volta in Italia nel 1946, a guerra finita.

In occasione della ricorrenza i dem spronano a non dimenticare i dati, tristemente attuali, della violenza sulle donne.

Sono state le italiane a scegliere la mimosa come "pianta delle donne".

Dal 1910 la tradizione si diffonde anche nei Paesi europei.

Dai risultati è emerso che quasi nessun ragazzo conosce l'anno che ha dato inizio ai festeggiamenti e molti sono i ragazzi confusi riguardo gli eventi accaduti in questa giornata. Ricordiamo qual è il suo significato, quando nasce e perchè è stata scelta proprio la data dell'8 marzo per celebrare la donna nel mondo.

Per questo, l'8 Marzo 2017 non sarà come i precedenti. Allo "sciopero globale" hanno aderito 40 Paesi nel mondo.

Questa rivoluzione di stile, che inizia dal corpo e segue ogni movimento con esclusivi tessuti stretch e modellazioni sapienti, nasce dalla profonda esperienza del brand nella valorizzazione della figura femminile. E' possibile inviare immagini e video che sicuramente potranno far piacere a chi li riceve. Anche i vip, sui social, non si tirano indietro dal dire la loro, ognuno col proprio stile e il proprio linguaggio, tentando di non dimenticare mai il presupposto base di questa giornata. Ma non solo. Sempre per mercoledì 8 marzo (ore 16.30) è stata anche pensata la particolare iniziativa "Per la tua Margherita: una donna del Trecento" una visita guidata teatralizzata che si svolgerà a Palazzo Pretorio e al Museo-Casa Datini. Le donne nel 2017 scioperano, e fanno bene.


Popolare

COLLEGARE