Sarri, presente e futuro: il Napoli in azione

La gara con il Crotone di domani pomeriggio al San Paolo? "Andiamo a Napoli per giocarci la nostra gara con grande attenzione sapendo di affrontare una squadra micidiale e che sarà incazzata per l'eliminazione dalla Champions".

"Io dico che la concentrazione mia è tutta per domani. Più riusciamo a raggiungere gli obiettivi partita dopo partita più riusciamo a ottenere una classifica di alto livello". Chiaramente Sarri cercherà di schierare la migliore formazione possibile ed in questo senso, secondo l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, potrebbe decidere di inserire titolare dal primo minuto Arek Milik. "Oggi valuteremo la situazione complessiva". Solo la Juve non cade contro le piccole. La Roma pure, la Lazio ha perso in casa col Chievo.

"Non so se siano tre squadre di pazzi o sono successi episodi discutibili nelle partite contro la Juventus".

INFORTUNI - "Quest'anno in certe situazioni siamo stati sfortunati". Ci ha fatto crescere. Milik? E' un calciatore importante, ma non è ancora al top della condizione. Ci sta, l'efficienza non può essere quella dell'infortunio.

CHAMPIONS - "Bastano 23 punti? Magari si potrebbe pensare a questo spostamento se a partita in corsa ci fa risparmiare una sostituzione, ma non è un ruolo dove il ragazzo può esprimersi al meglio".

Spal, favola al comando. Il Frosinone cade a Bari
Di contro troviamo forti venti di tramontana che purtoppo si faranno sentire durante la partita con raffiche vicine agli 80 km/h . Frosinone (3-5-2): Bardi 6.5, Maiello 6, Terranova, Ariaudo 6; Soddimo 6.5, Krajnc 6, Sammarco 6.5, Mazzotta 6 (30′ s.t.

E' più contento per le due belle prove con Roma e Real, o più infastidito dai gol subìti nelle due gare?

Sui gol di Ramos: "Personalmente quando prendo gol rimango sempre nervoso".

"Domani bisogna andare in campo con la stessa determinazione con la quale abbiamo affrontato il Real Madrid". "Nella prima bisogna migliorare, in fisicità non si può, ma in aggressività sì". Dobbiamo sapere che in ogni partita c'è un obiettivo, dobbiamo sentirlo quando indossiamo la maglia. "Ieri sono stato in giardino con il mio nuovo amico Ciro (il cane, ndr) e non ho visto bene cosa è successo".

Le assenze di Ceccherini e Rosi, siamo numericamente contati, ma questo è il momento per i giocatori che hanno avuto minor minutaggio a prendersi le proprie responsabilità. Abbiamo la consapevolezza di dover interpretare la partita come se fossimo contro tutto e tutti, la qualità della squadra che incontreremo è incredibile.


Popolare

COLLEGARE