Rcs, ritorna l'utile: +3,5 mln. E il titolo vola in Borsa: +5%

Rcs MediaGroup torna all'utile e il titolo festeggia su Piazza Affari con un rialzo superiore al 4%.

Il 2016 segna un importante ritorno all'utile per Rcs, cosa che non capitava al gruppo editoriale di Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport dal 2010.

L'editrice del Corriere della Sera ha registrato lo scorso anno un risultato netto positivo per 3,5 milioni di euro, in crescita di oltre 179 milioni rispetto al risultato netto negativo per 175,7 milioni del 2015.

Speciale Uomini e Donne anticipazioni
I programmi che verranno coinvolti sono: Avanti un altro , Amici , Tu si que vales , Striscia la Notizia , C'è posta per te e Uomini e donne .

A fine 2016 l'indebitamento netto della società editoriale ammontava a 366,1 milioni di euro, in forte calo rispetto ai 487 milioni di inizio anno. Il consiglio di amministrazione ha esaminato e approvato i risultati al 31 dicembre 2016.

Nella nota integrativa al comunicato si legge anche che grazie al rispetto dei convenant il gruppo prevede una riduzione dello spread sul debito, mentre ci sono posizioni debitorie scadute, soprattuttto di natura commerciale, per 79,4 milioni (73 milioni al 30 settembre).

I ricavi netti consolidati di RCS si attestano a 968,3 milioni, in calo del 6,2% rispetto ai 1032,2 del pari periodo 2015, con un decremento di 63,9 milioni, che a perimetro omogeneo si riduce a 40,7 milioni. "Gli impatti positivi delle azioni di efficienza sul 2016, pari a oltre 71 milioni, hanno compensato andamenti dei ricavi inferiori a quanto originariamente previsto". Le rilevazioni degli andamenti gestionali dei primi due mesi dell'anno evidenziano peraltro un significativo miglioramento dell'Ebitda di oltre 10 milioni rispetto al pari periodo dell'esercizio precedente, in linea con le aspettative di crescita di risultato per l'anno, e si stimano anche per il mese di marzo risultati in crescita rispetto al pari periodo 2016. Mentre i ricavi editoriali diversi crescono a 136,7 milioni, in aumento di 1,4 milioni a perimetro omogeneo.


Popolare

COLLEGARE