Pioli: "Derby? Meazza di giorno bellissimo. Icardi capocannoniere. Brozovic e Banega…"

Dopo il 7-1 ottenuto domenica scorsa a San Siro contro l'Atalanta, l'Inter torna in campo sabato nell'anticipo delle 18 con il Torino. Il vento dell'ottimismo soffia sulle vele nerazzurre di Stefano Pioli che nell'antivigilia della trasferta di Torino affronta la conferenza stampa. Calciomercato.it la seguirà per voi in tempo reale. Per quanto riguarda il sistema di gioco conta l'interpretazione, la voglia, l'intensità e ho visto queste cose inserite nella settimana di lavoro, ottima. "Per noi è importantissimo ed è sempre determinante perchè gioca per la squadra". "Stanno tutti bene e sono disponibili e volenterosi, questo facilita le mie scelte". In casa il Torino è una squadra di alto livello ("Ha perso solo con la Juventus"), per questo l'attenzione va alzata al massimo. "Hanno armi importanti e dobbiamo tenerlo in considerazione". Se di notte fa effetto, di giorno mi piace tantissimo, soprattutto quando c'è entusiasmo e passione. Stiamo parlando di una partita di livello mondiale.

Aveva mai ricevuto così tanti complimenti dai suoi giocatori? Il derby è ancora lontano (15 aprile), ma Pioli si concede una digressione mostrandosi favorevole alla decisione della Lega di far disputare la stracittadina lombarda nell'inusuale orario delle 12.30, scelta che ha diviso i tifosi. Il derby è il derby, non possiamo fare altro dobbiamo pensare alla prossima gara.

CHAMPIONS LEAGUE - "Rimonta fattibile?" Non dobbiamo far l'errore di pensare ad altre partite, pensiamo al Torino. Ausilio? Non l'ho ancora sentito adesso lo sentirò. Nelle ultime settimane è deflagrato l'amore dello spogliatoio nerazzurro per Pioli: "Cerco sempre di essere me stesso, in passato ho sempre avuto attestati di stima". Ho trovato un gruppo intelligente, responsabili e con grandi valori.

"Brozovic? Lo considero un centrocampista completo, i giocatori bravi non hanno posizioni fisse". La Champions? Potrebbe essere anche più alta dello scorso campionato (80 punti), dobbiamo fare qualcosa di veramente eccezionale per raggiungerla e dobbiamo farlo con la consapevolezza dei nostri mezzi pensando a una gara alla volta. "Non penso né al derby né allo scontro diretto col Napoli, nella mente solo il Torino". "Siamo concentrati sul lavoro". Lavorando bene quest'anno possiamo ottenere buonissimi risultati quest'anno e costruire base per il futuro. Icardi. E' un centravanti molto forte. "Icardi è moto forte - spiega - Belotti è molto bravo ma Mauro ha le capacità per essere capocannoniere". È un giocatore fondamentale per l'Inter per la sua grande determinazione, anche quando non segna. A fine anno faremo le giuste valutazioni, penso che continuando a questo ritmo faremo qualcosa di molto importante. "Il calendario ci dà la possibilità di avere degli scontri diretti che possono valere tanto ma bisogna pensare una partita alla volta".


Popolare

COLLEGARE