Napoli-Real Madrid, Sarri: Voglio l'apporto del tifo

Sarri ha fatto capire che andrà avanti per la sua strada parlando sarcasticamente di calcio e cinema in conferenza stampa, un affondo non andato giù al presidente. "C'è d'augurarsi che, a freddo, De Laurentis chieda scusa".

"Siamo uniti in questo momento, l'obiettivo comune è di far bene". Loro sono il Real Madrid, per noi è già un successo confrontarsi con loro.

"Giochiamo contro i migliori del mondo, ma dalla nostra avremo il nostro grande pubblico", le parole dell'allenatore dei partenopei "Non sarà facile". Nel mondo ha segnato piu' di tutti anche di testa.

DIFESA - "L'aspetto più importante è sicuramente quello della fase difensiva". Dovremo contenerli il più a lungo possibile. "Andiamo a giocarcela nella maniera giusta anche se le possibilità sono solo del 3%". Giocarecontro il Real è una festa comunque vada. "La normalità è che siano loro a passare il turno, ma noi dobbiamo metterli terribilmente in difficoltà, rompergli i c...". "Mi fa piacere che tutti si sono espressi sul termine cazzimma - commenta De Laurentiis -: d'altronde, la ricchezza dell'Italia è nei dialetti e nella sua regionalità".

All'andata il centrocampo ha sofferto, sta studiando qualcosa di diverso? Possiamo diventare competitivi anche con squadre così forti. Ma Rog, anni 21, sta dimostrando di sentirsi fin troppo a suo agio nel ruolo di mezzala di un centrocampo a tre, dove ha facoltà di difendere e attaccare e sfrutta ogni peculiarità del suo repertorio: rapidità, tecnica, cambio di passo e dinamismo. "Ma mettere pressione a questi giocatori è abbastanza complicato". "Valutiamo tra oggi e domani cosa fare, il confine tra essere tra gli 11 ed in tribuna è sottile". Rog ha fatto un percorso e ora è tenuto in considerazione.


Popolare

COLLEGARE