Mihajlovic: "Qui c'è sole o diluvia. L'Inter? Un treno da far deragliare"

"Se la giocheranno tutti e quattro fino al 28 maggio, anche perché Higuain e Dzeko hanno alle spalle squadre che portano in area tantissimi palloni". "Il Toro in casa è un altro Toro, e cercheremo, con l'aiuto dei nostri tifosi e con tutte le nostre forze, di vincerla". Abbiamo più coraggio e personalità. Valdifiori sta meglio ma deve ancora trovare la giusta condizione, Iturbe e Ljajic sono ok. Davanti avremo una squadra che è più forte di noi: sappiamo i loro pregi e difetti, sarà sicuramente una bella partita, giocata a viso aperto. Loro hanno una rosa per il terzo posto, hanno tutto: qualità, talento, fisico. Dal suo arrivo, Pioli ha sfruttato subito un calendario abbordabile ed è stato bravo a fare il massimo dei punti, così la squadra ha fatto il pieno di fiducia. Possono lottare per lo scudetto per la prossima stagione... O splende il sole o piove: ci manca equilibrio. Parola dei quotisti, che per la prima gara del sabato piazzano a quota bassissima Over (1,47) e Goal (1,45), con solide motivazioni: il Torino arriva da cinque Over di fila, mentre i Goal consecutivi sono sei. "Ho le mie colpe, ma non siamo stati fortunati". Cambiare modulo? Non vedo perché dovremmo cambiarlo.

INTER (4-2-3-1) Handanovic; D'Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. Sull'atteggiamento da tenere contro la squadra di Pioli, Mihajlovic ha aggiunto: "Se sarà simile a quello visto con la Lazio?". Può giocare in tandem con Belotti?

Spotify vuole riservare le uscite più importanti ai soli utenti Premium?
Spotify potrebbe molto presto limitare l'ascolto degli album di nuova uscita ai soli clienti che hanno sottoscritto un abbonamento Premium .

Mihajlovic ha poi approfondito il discorso sugli avversari di domani: "Sono convinto che all'Inter non manchi nulla per arrivare in alto".

Aldo Serena, domani alle 18 Belotti e Icardi saranno di nuovo uno di fronte all'altro. Prima viveva per il gol e non era così partecipe al gioco di squadra, da quando è capitano e in particolare in questa stagione, si è responsabilizzato, è diventato un riferimento, un uomo squadra. "Ha dimostrato di essere il più forte attaccante della Serie A, può diventare tra i migliori anche a livello europeo".


Popolare

COLLEGARE