Luca Abete aggredito a Caserta: "Mi hanno accerchiato e picchiato"

Al grido di "NonCiFermaNessuno", arriva a Lecce Luca Abete con la sua carovana dell'ottimismo.

Per l'ennesima volta, Luca Abete, noto inviato di Striscia la Notizia, è stato aggredito da un gruppo di protestanti presenti in zona.

"NonCiFermaNessuno" è un contenitore di buone pratiche con diversi obiettivi: motivare le nuove generazioni, promuovere la solidarietà e rispettare l'ambiente. Solo l'intervento delle forze dell'ordine ha fatto si che si evitasse il peggio.

L'ingresso è gratuito e aperto a tutti. Distrutte le telecamere che avevano ripreso alcuni venditori ambulanti.

Napoli protesta per la visita di Salvini "non nei luoghi dell'amministrazione"
E dopo che le polemiche a distanza tra il sindaco di Napoli de Magistris e lo stesso Salvini sono andate avanti per settimane. Alcuni e alcune manifestanti sono state malmenati/e ai bordi della strada e ci sono stati alcuni fermi.

Luca Abete aggredito a Caserta: un altro spiacevole incidente per l'inviato di Striscia La Notizia, che nella puntata di lunedì 13 marzo 2017 alle 20.40 mostrerà un servizio che gli è costato un viaggio in ospedale.

La città era già stata protagonista di un primo servizio d'inchiesta andato in onda il 15 dicembre 2016, durante il quale era stata documentata la fiorente attività di commercio abusivo che spadroneggia in una delle principali piazze cittadine.

Brutta disavventura per il giornalista ed inviato del programma satirico Striscia la notizia, Luca Abete. Il video di questa aggressione sarà mostrato in modo integrale questa sera in tv ma dai primi frame, si può vedere come Abete debba iniziare a correre inseguito da uomini che si gettano addosso a lui e iniziano a colpirlo. Gli aggressori all'arrivo dei militari si sono dileguati. I poliziotti hanno poi scortato l'ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale dove i medici hanno confermato per Abete e i suoi operatori la presenza di contusioni.


Popolare

COLLEGARE