Il Sole 24 Ore, indagate 10 persone: false comunicazioni e appropriazione indebita

Stando all'ipotesi degli inquirenti, Di Source, società inglese che in pratica acquistava copie digitali dal Sole 24 Ore per poi rivenderle agli utenti su mandato dello stesso gruppo, avrebbe esercitato in realtà un'attività di vendita soltanto 'virtuale' (i presunti dati falsi sulle copie vendute, però, sarebbero poi stati messi a bilancio del gruppo) e avrebbe avuto alla fine un 'saldo positivo' tra entrate e uscite di tre milioni di euro in tre anni. Si è scoperto così che sono finiti sul registro degli indagati 9 persone: il direttore del quotidiano confindustriale, Roberto Napoletano, responsabile anche di Radio 24 e dell'agenzia di stampa Radiocor, l'ex presidente della casa editrice Benito Benedini, nonché ex presidente di Fondazione Fiera Milano e di Assolombarda, l'ex amministratore delegato e direttore generale del gruppo quotato in Borsa, Donatella Treu.

Punto focale dell'inchiesta, la fittizia sottoscrizione di migliaia di abbonamenti digitali al giornale.

Sviluppi nell'indagine della procura di Milano sul Gruppo 24 Ore. Il fascicolo è in mano al procuratore aggiunto Fabio De Pasquale, e al sostituto Gaetano Ruta.

Acuto di Sagan alla Tirreno-Adriatico
Ma Thomas scatta subito dopo portandosi dietro Jungels, la maglia azzurra Caruso e Jonathan Castroviejo (Movistar). Non credevo sarei riuscito resistere fino a quando ho visto di essere ai 150 metri: sono felice di aver vinto.

Nell'ambito dell'inchiesta, la Guardia di Finanza si era già mobilitata sul finire del 2016, nel dicembre, acquisendo su mandato della Procura milanese i verbali del Cda del 2010 e l'internal audit sulle copie digitali del quotidiano. Le contestazioni riguardano false comunicazioni sociali e un'appropriazione indebita da circa 3 milioni di euro. Sarebbero indagati l'ex direttore dell'area digitale del gruppo, Stefano Quintarelli, il fratello Giovanni e Massimo Arioli, ex direttore finanziario.

"In riferimento alle comunicazioni della Procura di Milano, Confindustria conferma piena fiducia alla magistratura nella sua azione e ribadisce la necessita' che venga fatta la piu' ampia chiarezza sui fatti passati relativi al Sole 24 Ore".

L'assemblea straordinaria dei giornalisti del Sole 24 Ore ha proclamato, a larghissima maggioranza, uno sciopero che si protrarra' "fino alle dimissioni del direttore Roberto Napoletano".


Popolare

COLLEGARE