Ferrari, Vettel: "La Mercedes resta favorita"

Sebastian Vettel vola nella penultima giornata di test invernali di F1 a Barcellona.

Alle spalle di Vettel restano Lewis Hamilton con la Mercedes e Esteban Ocon con la Force India, il secondo più impegnato con 137 giri totali, mentre quarto è Daniil Kvyat con la Toro Rosso che si è fermato a 94 tornate totali per un problema meccanico. La Mercedes storicamente nei test si nasconde: "se consideriamo i giri fatti e il passo gara, si capisce che sono ancora loro il punto di riferimento in pista".

Per il tedesco si tratta del miglior tempo assoluto al Montmelò in queste sessioni di prove, ma anche una grande dimostrazione di forza, se è si tiene conto che il ferrarista ha evitato vistosamente di forzare l'andatura della propria monoposto nell'ultimo tratto.

Ristoratore spara e uccide il ladro, Maroni si schiera dalla sua parte
L'uomo, nel mezzo della colluttazione scoppiata con i malviventi, avrebbe fatto fuoco con il suo fucile da caccia uccidendone uno. Il titolare, che vive sopra il locale, dopo aver sentito divellere una saracinesca, si è alzato, è sceso e ha scoperto i ladri.

Il tempo che fa più sensazione è quel 1'19 " 341 realizzato con gomma Soft, della stessa consistenza dei migliori tempi realizzati dai due piloti Mercedes sin qui, ma con mescole più efficaci (1'19 " 352 stamattina per Hamilton con le US, 1'19 " 310 di Bottas ieri con le SS).

"Non sempre questi rallentamenti sono voluti" - spiega subito Seb - "Stiamo seguendo il nostro programma di lavoro e a volte si prevede di spingere, altre di rallentare un pò". In pista è sceso anche Valtteri Bottas che non si è preoccupato di far segnare un tempo accontentandosi di un 1:21:819 che lo relega in ottava posizione. Non conoscendo però gli assetti, il quantitativo di benzina e l'usura dei pneumatici, non si possono fare discorsi più approfonditi, perciò è lo stesso Vettel a placare subito gli animi e riportare tutti con i piedi per terra, giocando un po' a nascondersi anche nelle dichiarazioni. "Rispetto all'anno scorso siamo preparati meglio, abbiamo percorso più chilometri e la squadra nel complesso è migliorata".


Popolare

COLLEGARE