Consip, Renzi a Grillo: "Non ti permettere di parlare di mio padre"

Lo scrive Matteo Renzi sul suo blog tornando sul caso Consip e replicando a Beppe Grillo. "Noi non siamo come quelli che quando si indaga la sindaca di Roma sono garantisti: io della Raggi non ho chiesto le dimissioni, non sono garantista a targhe alterne - aggiunge - Se la buttiamo sulla questione processuale e penale devo dire con molta forza, a tutela della comunità di persone che ho rappresentato, a iniziare dal Pd, che si aspetta la sentenza sempre, si è garantisti e si rispetta la presunzione di innocenza". Così come il menomato morale dice: "per mio padre doppia condanna", lo esclama così. con l'intensità morale di un'ordinazione al bar del circolo dei compagni di merende. Sei entrato nella dinamica più profonda e più intima - la dimensione umana tra padre e figlio - senza alcun rispetto. "Sono prime pagine che non si possono leggere - commenta Grillo - le uniche cose comprensibili sono schifezze". Ma noi siamo diversi e sinceramente ne vado orgoglioso'. "In una trasmissione televisiva - ricorda Renzi a Grillo - ieri ho spiegato la mia posizione, senza reticenze". Io sono fatto in un altro modo: per me - ha detto Matteo Renzi - i cittadini sono tutti uguali. Ho detto provocatoriamente che se mio padre fosse colpevole meriterebbe - proprio perché mio padre - il doppio della pena di un cittadino normale. "E ho detto che spero si vada rapidamente a sentenza perché le sentenze le scrivono i giudici, non i blog e nemmeno i giornali".

L'accusa ha ad oggetto la promessa di somme di danaro - provate da un 'pizzino' recuperato dai carabinieri in discarica - che Romeo avrebbe assicurato in cambio del sostegno, attraverso lo sfruttamento delle relazioni tra il padre del'ex premier e l'ad di Consip, per l'assegnazione di appalti. Ma ha poi specificato che "si creano tensioni ad hoc con polemiche come quelle di questi giorni". "Spero che un giorno ti possa vergognare - anche solo un po' - per aver toccato un livello così basso", aggiunge Renzi.

Per quanto riguarda il caso Verdini l'ex segretario del Pd commenta: "Se la condanna a Verdini sarà confermata sarà un fatto grave con conseguenze politiche e anche personali per lui. E ti auguro di tornare umano, almeno quando parli dei valori fondamentali della vita, che vengono prima della politica", ha chiosato Renzi. Grillo, per la cronaca, tenta una breve controreplica.

Sofia Goggia vince la sua prima gara di Coppa del Mondo
Nessuna azzura come lei, nessuna sciatrice italiana era riuscita a conquistare ben 10 podi in una sola stagione . A Jeongseon , sono di scena la discesa libera femminile, sabato 4 marzo, e il Super-G domenica 5 marzo 2017.

"Si derottamano padri solo se la rottamazione è una gaffe comprovata, Matteo tu sei una gaffe esistenziale - risponde il leader del M5S su Facebook -. Fatti coraggio e rileggi a voce alta, magari ti aiuta".

Interrogato per tre ore a piazzale Clodio dai pm di Roma e Napoli titolari dell'inchiesta Consip, Tiziano Renzi - indagato per traffico di influenze - ha lasciato gli uffici della Procura di Roma in serata senza fare dichiarazioni.


Popolare

COLLEGARE