Chelsea-Manchester United, Antonio Conte-Josè Mourinho che scintille

Il Chelsea affronterà in semifinale il Tottenham mentre nell'altra gara si giocheranno l'accesso alla finale Arsenal e Manchester City. Al quarto d'ora sale in cattedra Hazard: il fuoriclasse belga si rende protagonista di una straordinaria azione solitaria e nell'occasione c'è bisogno del miglior De Gea per evitare l'1-0 del Chelsea. Allo Stamford Bridge, nel Monday Night dei quarti di finale, i Blues di Antonio Conte superano 1-0 i Diavoli Rossi dell'ex José Mourinho, penalizzati dall'espulsione di Ander Herrera: è un gol dell'instancabile N'Golo Kanté, a segno anche lo scorso 23 ottobre nelle gara di campionato terminata 4-0, a regalare la qualificazione ai londinesi.

NOTE: Stamford Bridge, Londra.

Allo United di Mourinho non basta il cuore, a passare in semifinale è il Chelsea di Antonio Conte, che continua così a coltivare il sogno del double. Tensione alle stelle anche nell'immediato post partita con Mourinho e Conte che si incrociano sul terreno di gioco ma si ignorano. David Luiz "buca" l'intervento, Marcus Rashford si lancia in ripartenza e dopo aver disorientato Cahill calcia di sinistro: Thibaut Courtois è superlativo e respinge. Mourinho non la prende bene e la partita cambia da qui in avanti, con Mkhitaryan fuori anzitempo per dare spazio a Fellaini, più bravo a fornire copertura. Nei Blues il tridente offensivo vede Willian e Hazard agire ai lati di Diego Costa.

In inferiorità numerica e per giunta privo dello squalificato Ibrahimovic, lo United fa fatica a contenere il Chelsea a inizio ripresa e i Blues sbloccano il risultato al 51': Kanté si libera al limite dell'area e lascia partire un destro rasoterra, De Gea si tuffa in leggero ritardo e stavolta non ci arriva. E' una gara però più di quantità che di qualità, eccettuando qualche spunto del singolo. Pogba prova ad accendersi ricordandosi dei suoi trascorsi in bianconeri e sfodera un destro che sfiora il palo alla sinistra di Courtois.


Popolare

COLLEGARE