Auto,anche a febbraio Fca meglio del mercato europeo con un +8,7%

Sono state vendute 1.114.443 vetture, un numero poco distante dai livelli di febbraio 2008, subito prima della crisi.

Positivo l'andamento del mercato italiano, cresciuto del 6,2%, mentre Francia e Germania hanno visto diminuire le immatricolazioni (rispettivamente -2,9% e -2,6%). Tra gli altri l'Austria segna +12,5%; Cipro +11,8%. Nei primi due mesi dell'anno le registrazioni di auto in Europa sono cresciute del 6,2%, a 2.248.040 veicoli. Leggermente in aumento la Spagna, mentre il Regno Unito segna una flessione dello 0,3 per cento.

Celebrity Masterchef al via con Mara Maionchi già papabile vincitrice
I giudici li hanno portati al Politecnico di Milano dove hanno dovuto cucinare un pasto per gli studenti. L'impegno di MasterChef nel ridurre allo zero gli sprechi prosegue anche in questa special edition .

Lancia/Chrysler a febbraio ha venduto 7.300 vetture, un +5,3% rispetto all'anno scorso, per una quota dello 0,7%. Altrettanto positivo il risultato nei primi due mesi dell'anno: quasi 172mila le immatricolazioni con un aumento dell'11,8% in un mercato cresciuto del 6,1 per cento. Il gruppo ha immatricolato 88.000 vetture, in crescita dell' 8,7% rispetto al +2,1% del mercato europeo. "Questa quota è la migliore dal marzo 2010 e permette a Fca di raggiungere il quarto posto in Europa tra i costruttori", ha precisato il gruppo. Panda e 500 sono le city car più vendute in Europa (insieme hanno ottenuto una quota del 32,5% nel segmento A) e la 500L la più venduta del suo segmento, con il 32,2% di quota. Una bella spinta alle immatricolazioni arriva dai nuovi Paesi Ue, quelli entrati nell'unione dopo il 2004, che da soli registrano un +15,9% a febbraio 2017; in particolare si segnala il buon momento di Romania (+62,8%), Ungheria (+20,7%) e Slovacchia (+24,4%).


Popolare

COLLEGARE