Anche Susta e Favero "salvano" Minzolini

L'aula di Palazzo Madama vota no alla decadenza da senatore di Augusto Minzolini. "I tempi sono maturi per un ripensamento del rapporto tra politica e magistratura". Romani ringrazia il centrodestra, per la sua presa di posizione, ma anche per la solidarietà a Minzolini "di larghi settori del Pd e della maggioranza". La senatrice Cecilia Guerra (MDP) aveva annunciato voto favorevole alle conclusioni della Giunta. E' questo l'esito della votazione che si è tenuta presso l'Aula.

Speranza a Pd, cosa è cambiato dal 2013 ad oggi?

Ligabue, posticipato il tour e la data di Conegliano
E ci vorranno un po' di mesi prima che possa tornare a farlo tuttavia, il tour Made in Italy , ha assicurato, tornerà a partire da settembre.

Non vogliamo entrare nella questione di merito dell'ex direttore del Tg Rai 1 ma solo far notare come Di Maio sia il classico parolaio populista che dà fiato alle trombe ma che non ha alcun numero per farlo visto i guai che ha in casa propria ad esempio con lo scandalo politico che rappresenta Virginia Raggi a Roma.

"A partire dalla presenza nel collegio giudicante di un avversario politico, tornato a indossare la toga dopo essere stato parlamentare del PD e sottosegretario all'Interno, fino al mancato riconoscimento delle palesi attenuanti e di una istruttoria che va sempre riaperta quando si ribalta una sentenza di assoluzione" osserva. "E' un caso che l'altro ieri hanno salvato il renziano Lotti e ieri il berlusconiano Minzolini?" Giarrusso specifica: "E' voto di scambio!". Pur concordando sull'opportunità di rivedere la legge Severino, Cucca ha giudicato tardiva la richiesta di rinvio. Insieme ai senatori del suo partito, hanno votato per salvare l'onorevole anche 19 senatori del partito democratico. Per prassi consolidata la prima volta vengono sempre respinte.


Popolare

COLLEGARE