Alitalia, 2.037 esuberi e tagli salariali. I sindacati: sciopero il 5 aprile

Alitalia. 2.037 gli esuberi.

I sindacati dei dipendenti dell'Alitalia sono pronti alla mobilitazione e allo sciopero se l'azienda confermerà le ipotesi di tagli all'occupazione e ai salari. Mentre ad agosto scadranno i contratti per 400 dipendenti, adesso verranno ridotti gli stipendi del personale: ridotto del 32% quello degli assistenti di volo, del 28% quello dei piloti e del 22% per gli impiegati a lungo raggio. Riguardo agli organici degli uffici, l'aviolinea avrebbe chiesto una riduzione del 51% dell'organico sostenendo che sarebbe in linea con le 'best practicies' degli altri vettori. Come preannunciato dopo il consiglio di amministrazione terminato ieri sera, l'azienda illustrerà, a breve, il nuovo piano alle organizzazioni sindacali anche se - per ora - non c'è stata alcuna convocazione.

I sindacati bocciano il nuovo piano industriale di Alitalia e dichiarano un sciopero di 24 ore per il 5 aprile. "Un piano - ha sottolineato il dirigente della Uilt - assolutamente non credibile che di certo prevede solo tagli agli organici e ai salari". La Compagnia ha attivato un piano straordinario per riproteggere sui primi voli disponibili - possibilmente in giornata - il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. Una quota rilevante degli esuberi tra il personale di terra dovrebbe riguardare 300-400 addetti alla manutenzione degli aeroplani.

Ibrahimovic apre al Napoli: "Io al San Paolo? Vedremo..."
Inoltre, pare essere tentato da un'esperienza con la maglia partenopea. "Ebbi subito una grande impressione - racconta -". Sono state queste le parole pronunciate da Zlatan Ibrahimovic durante l'ultima intervista per Fox Sport .

Il 20 marzo la compagnia informa inoltre che impiegherà su alcune rotte domestiche e internazionali aerei più capienti per facilitare la riprotezione dei passeggeri.

Lunedì 20 marzo sciopereranno anche gli iscritti al sindacato CUB Trasporti (e per quanto riguarda gli aeroporti di Milano anche quelli del sindacato USB): ci saranno comunque le fasce garantite, cioè dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. "Solo con il ritorno alla profittabilità nel 2019, Alitalia potrà riprendere a crescere anche grazie all'ingresso in flotta di sei nuovi aeromobili di lungo raggio tra il 2019 e il 2021".


Popolare

COLLEGARE