Addio Ncd, Alfano: "Da ora ci chiameremo Alternativa Popolare"

Il ministro degli Esteri spiega che, in questo modo, si offer un'alternativa a "ai liberali e ai moderati". Dopo l'asse siglato dai renziani del Partito democratico e Forza Italia in Senato, oggi è toccato ad Angelino Alfano fare una nuova mossa: sciogliere il Nuovo centrodestra e costituire Ap. Il nuovo partitino sarà così più ben accetto dagli uomini di Matteo Renzi in vista delle elezioni politiche del 2018.

Addio al Nuovo Centrodestra, oggi a Roma è nata "Alternativa Popolare". "Viva l'alternativa che viene dal popolo, viva #alternativapopolare, viva l'Italia!", ha commentato brevemente la Chiavaroli sui social postando una foto accanto al nuovo logo. "L'Italia intera disperatamente senza guida piange la dipartita per il pilastro della Democrazia e del buon governo" diceva il necrologio che ha fatto infuriare Alfano e Lupi, che ha annunciato un'interrogazione in commissione di vigilanza Rai sulla "vergogna" di una "pantomima goliardica" messa in scena dall'ex-Iena con i soldi dei contribuenti. "Proponiamo primarie non solo per il leader ma anche per i parlamentari", conclude il leader di Alternativa Popolare. "Andiamo avanti da soli - è stata la sua posizione - saranno gli altri a cercarci perché non avranno i numeri per governare e noi diremo questo è il nostro programma oppure la maggioranza ve la cercate con i radicali".

Napoli-Juventus, ADL premia i tifosi. I dettagli
Comunque andrà non sarà una doppia sfida semplice per la squadra di Massimiliano Allegri , il Napoli sta preparando un'accoglienza coi fiocchi.

Alfano ha infine rivendicato con forza la scelte del passato: "Noi abbiamo difeso i valori e difendere i valori non è mai gratis". "Io sono per l'ironia e per la comicità, ci prendiamo sempre in giro, perché senza ironia non c'è umanità - ha dichiarato - ma quello che è avvenuto da parte del servizio pubblico oggi non è ironia né comicità ma è una vergogna rispetto a una proposta politica che ha la sua dignità e la sua voglia e forza di farsi misurare dai cittadini". Anche se ha auspicato: "Ci auguriamo che invece di un congresso di Alternativa popolare ci siano delle primarie della federazione dell'area liberal-popolare che veda tutti partire dallo stesso gradino".


Popolare

COLLEGARE