Acuto di Sagan alla Tirreno-Adriatico

I fuggitivi di giornata, partiti al chilometro zero, sono sette: Mattia Frapporti della Androni - Sidermec, la coppia della Nippo - Vini Fantini Iuri Filosi e Kohei Uchima, il francese dell'Ag2r Alexis Gougeard, l'ucraino dell' Astana Andry Grivko e la coppia della Bardiani - CSF con Luca Wackermann e Mirco Maestri, quest'ultimo vincitore di entrambi i traguardi volanti e ora a pari punti con Peter Sagan (Bora - Hansgrohe), leader della classifica a punti.

La situazione per buona parte della corsa rimane quindi così, tutto sommato tranquilla e statica, praticamente tipica da tappe da velocisti con gli attaccanti che controllano il vantaggio. Ma domani la classifica cambierà sicuramente ancora: "in programma infatti c'è l'arrivo in salita sul Terminillo, gli occhi sono tutti puntati su Nairo Quintana che in classifica ha solo 21" di ritardo e che ha vinto lassù nel 2015. Mollava nel poker di testa anche Frapporti, e la fuga durata 182 Km terminava a 20 Km dall'arrivo quando anche Filosi, ultimo a mollare era ripreso dal gruppo. A fare la voce grossa è stato il 'Gorilla', André Greipel (Lotto Soudal) che nel finale ha fatto lavorare perfettamente la squadra ed è uscito alla grande negli ultimi 100 metri saltando di netto Arnaud Démare (FDJ) e Dylan Groenewegen (Lotto NL-Jumbo), con l'italiano Sonny Colbrelli (Bahrain - Merida) nono. Ma Thomas scatta subito dopo portandosi dietro Jungels, la maglia azzurra Caruso e Jonathan Castroviejo (Movistar). Non credevo sarei riuscito resistere fino a quando ho visto di essere ai 150 metri: sono felice di aver vinto. La corsa verrà trasmessa in diretta televisiva in 64 Paesi da Rai International. Risorge Sagan nel frattempo, che si riporta nel gruppo all'inseguimento.

Titolare di un bar-ristorante trova i ladri e spara, un morto
Secondo quanto è emerso, la vittima , alle 3.40 aveva provato a introdursi nel ristorante. Un caso di tentato furto si è trasformato in tragedia a Casaletto Lodigiano (Lodi ).

Geraint Thomas (Team Sky) vince sul traguardo di Pomarance grazie ad un'azione solitaria iniziata quando mancavano quattro chilometri al traguardo. "Non penso, l'importante che la maglia sia in casa BMC". "Sono dispiaciuto perchè avrei voluto vincere questa tappa, ma la Maglia Azzurra è chiaramente una cosa positiva".


Popolare

COLLEGARE