Spalletti: "Il Villarreal è un avversario scomodo"

E che la possibilità di un nuovo intervento al ginocchio per Florenzi sia concreta l'ha ammesso anche Luciano Spalletti nella conferenza di stampa di Villarreal. Queste le sue dichiarazioni.

Loro sono una squadra che ha subito pochi gol, gioca molto compatta e difficilmente la trovi allungata.

Le percezioni sono che possa essere anche un bel guaio. La cosa riguarda più la prossima partita, ma ora non voglio pensarci. Abbiamo recuperato per questi giorni. Non si nasconde dietro la forza della Roma. Dobbiamo essere adatti a giocare queste partite qui. Far vedere subito le nostre qualità e fare risultato.

SU FLORENZI - Ero nello spogliatoio quando Florenzi è rientrato, è venuto da me e mi ha detto tutto. Nazionale italiana: mi hanno fatto quella domanda lì, io ho il passaporto, nome, cognome e sangue italiano.

Fazio ha detto che volete vincere tutto ed è abbastanza ovvio. Quindi a me interessa il ragazzo, che sia ieri che oggi ho visto. La mia è una sensazione di malessere".Sullo stadio, poi, l'allenatore aggiunge: "Sono contento di sapere che a Roma si è mosso qualcosa sulla questione stadio è una strada che bisogna assolutamente percorrere.

SUI PORTIERI - Domani sera giocherà Alisson, in futuro si vedrà. Sappiamo che ci sono due gare, 180 minuti. A Edin chiedo spesso di allungare la squadra, di essere il terminale finale della squadra, lo scorso anno la squadra giocava più corta e in questo spazio c'era più palleggio e possesso palla.


Popolare

COLLEGARE