Scopre il suo video hard in chat, "Non farò come Tiziana"

Ma volevo far riflettere tutte le persone che lo hanno condiviso anche solo una volta. "Io ragiono, sono una persona forte e questa cosa non mi ha per niente toccato, ma se fossi stata una persona come quella povera ragazza, voi sareste colpevoli di qualcosa di molto, molto grave", ha raccontato Elisabetta.

Elisabetta Sterni è una trentenne bresciana che lavora come pr e ragazza immagine in una discoteca del padovano. Come racconta Il Mattino di Padova, così la giovane Elisabetta Sterni, originaria di Brescia ma padovana d'adozione, ha deciso di denunciare pubblicamente proprio attraverso i social la diffusione illegale di un suo video hard privato che poi è rimbalzato su centinaia e centinaia di cellulari attraverso le chat di whatsapp. "Non sarà la nuova Tiziana Cantone", ha detto al quotidiano La Repubblica: e da lì, pioggia di denunce. E ora, quel video, è finito in rete: "Non farò la fine di Tiziana, la ragazza di Napoli che si è suicidata per una storia simile".

Non abbiamo visto il video e facendo alcune rapide ricerche sul web non parrebbe nemmeno così immediato trovarlo: è il video (che sarebbe diventato virale, ma che a differenza dei video virali per l'appunto non è così diffuso) di cui si parla in maniera capillare quest'oggi. Me l'hanno inviato e sono rimasta malissimo. Inizialmente ero ferita, ero disperata, non riuscivo a darmi pace. La donna si sfoga anche su Facebook, dove sono in molti ad esprimerle la loro solidarietà. "Quel ragazzo mi piaceva, mi sono fidata, ma ho sbagliato", dice la Sterni. "Mi fidavo. Inviare quelle immagini a qualcun altro è stato un gesto cattivo". Un video hot che aveva realizzato con un ragazzo, ha iniziato a girare su Whatsapp per poi finire in rete.

Il video dura pochi secondi e la ritrae con un uomo in un momento di intimità.


Popolare

COLLEGARE