Sanremo 2017. Gigi D'Alessio contro la giuria di esperti e Violante Placido

E fa qualche proposta per il prossimo Festival.

Per il cantante i giurati non sono stati all'altezza del compito affidatogli, in quanto non esperti del settore musicale in ogni sua sfaccettatura. Tra i motivi di tante chiacchiere, vecchi concerti che Gigi D'Alessio ha fatto per simili personaggi.

Ci ho messo anni per farmi apprezzare dai giornalisti, non è mai stato facile. Anche perché non capisco: "venerdì nella graduatoria di Tim Music ero secondo dietro la Mannoia, secondo i dati di quello che gli esperti chiamano sentiment positivo il mio era all'85,6% con percentuali di voto popolare altissime". Qui si è fatta fuori una categoria: ho solo 50 anni, se devo essere rottamato io siamo messi male. L'artista napoletano infatti ha parlato di una giuria non equilibrata, per cui non adatta a giudicare i vari generi musicali che quest'anno si sono esibiti sul palco dell'Aristorn. Io sono abitato a perderlo Sanremo. "Ho sempre lavorato per chiunque mi ingaggiasse - ha spiegato -". D'Alessio in particolare ha offeso gravemente alcuni artistiche hanno fatto parte della giuria: Linus accusato di un pregiudizio verso le canzoni melodiche, e Violante Placido qualificata, non si capisce perché, come incompetente.

Auguri di San Valentino alla moglie: le Frasi più belle
Per la festa degli innamorati è sempre difficile trovare il regalo giusto da fare alla propria dolce metà. Amore mio mi raccomando di non dimenticare il lucidalabbra.

"È come scegliere una giuria di tifosi della Juventus e poi sorprendersi che non votano per il Napoli. Però così non va bene". A vincere ieri è stato Francesco Gabbani con Occidentali's Karma.

Parole che hanno diviso il web tra chi le ha trovate divertenti e chi invece di cattivo gusto; chiaramente dopo il verdetto i suoi fan hanno reagito male ma lui ha voluto rassicurarli con un commento a caldo decisamente esplicito ed un video nel quale è presente anche tutto il suo entourage, compresa la Tatangelo.


Popolare

COLLEGARE