Sanremo 2017, Carlo Conti e il compenso: dona 100mila euro ai terremotati

A questo proposito è intervenuto Fiorello, che su twitter ha scritto, riferendosi allo storico record di ascolti conquistato dalla coppia Conti e De Filippi: "Allora, chi presenterà il prossimo anno?" Bocchini è lo scenografo "preferito" del presentatore toscano, tant'è che si è occupato (a peso d'oro) delle scenografie del Festival di Sanremo in tutte e tre le edizioni di fila condotte da Conti. Nella conferenza stampa del 12 febbraio 2017 ha voluto però dimostrare che le cose di cui tanto si è parlato sono diventate certezze. Ma ora, finiata la 67esima edizione del Festival di Sanremo, si toglie qualche sassolino dalla scarpa mostrando direttamente il bonifico fatto a favore della Protezione civile per i terremotati: 100mila euro.

Dopo l'esplosione delle polemiche legate al suo compenso di 650mila euro alla vigilia del Festival, Conti aveva annunciato con amarezza che aveva "programmato di destinare una somma importante alle popolazioni colpite dal terremoto" ma di volerlo tenere per sé aggiungendo che "purtroppo queste polemiche assurde mi costringono a renderlo pubblico". Dopo il successo dell'anno scorso fra le Nuove proposte, questa volta Ermal Meta e Francesco Gabbani sono stati catapultati nel mondo dei grandi e li hanno anche battuti. "Anche Michele Bravi mi ha colpito". L'unica certezza è che Conti non ci sarà.

Festival di Sanremo 2017, il vincitore è Francesco Gabbani con Occidentali’s Karma
Alta è la fibrillazione per le doti , vere o presunte, del vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2016. Gabbani ha vinto Sanremo 2017 solo un anno sopo la vittoria nella categoria Giovani con la su " Amen ".

Sono stati infatti 12milioni 022 mila spettatori e uno share del 69,66%. "Un Festival trasversale e che unisce il Paese" lo definisce il direttore di Rai1 Andrea Fabiano. Del resto nella serata di ieri, nel momento "C'è Posta per Te" Maria e Carlo si sono definiti come fratello e sorella. Lei si è inserita nella trama creata da lui senza sgomitare, lui ha fatto una scelta solo all'apparenza scontata. "Grazie, anche per me sei un fratello, ti voglio bene".


Popolare

COLLEGARE