La Ferrari 812 Superfast debutta in anteprima a Ginevra

Forte dell'eredità ricevuta dalle F12berlinetta e F12tdf, la nuova Ferrari berlinetta 12 cilindri è una vettura all'avanguardia pensata per chi desidera prestazioni senza compromessi su strada e in pista, ma non vuole rinunciare al comfort. A garantire queste prestazioni eccellenti contribuisce anche il nuovo sistema ad iniezione diretta a 350 bar affiancato dai condotti di aspirazione a geometria variabile derivati come concetto dai motori F1 aspirati.

Nella sua configurazione più leggera, ricorrendo a componenti opzionali, la 812 Superfast ferma l'ago della bilancia a 1.525 kg, ripartiti al 47% sull'asse anteriore e al 53% al posteriore.

Al posteriore i quattro fanali tondi, ispirati dalla tradizione Ferrari, sottolineano un disegno costruito su linee orizzontali e conferiscono alla 812 Superfast un'attitudine molto imponente e larga, riducendo alla vista l'altezza dello spoiler e della cabina.

La nuova Ferrari 812 Superfast è stata disegnata dal Centro Stile Ferrari e si presenta con forme e promozioni tese ad esaltarne il carattere sportivo. All'interno troviamo la tipica eleganza sportiva dei modelli V12 della Casa di Maranello, con plancia e sedili rivestiti in pregiata pelle con cuciture in contrasto di colore rosso, non mancano inoltre un a strumentazione digitale, un impianto di infotainment e un sistema di climatizzazione di ultima generazione.

Sulla 812 Superfast fa il suo esordio il nuovo 6.5 V12 rigorosamente (e fortunatamente) aspirato, in grado di erogare una potenza di 800 cv a 8.500 giri e 718 Nm di coppia a 7.000. L'80% della coppia motrice è disponibile già ai 3500 giri al minuto garantendo così un netto vantaggio per la guidabilità e le fasi d'accelerazione in ripresa, sin dai regimi più bassi di funzionamento. Riprogettato anche il cambio automatico a doppia frizione con tempi di cambiata accorciati, sia in up che e in down-shift.

Sul piano tecnico, Ferrari 812 Superfast adotta la tecnologia "Passo Corto Virtuale 2.0", evoluzione di quella già presente sulla F12tdf e qui ulteriormente evoluto, ma porta al debutto sulle vetture di Maranello il servosterzo elettrico EPS in abbinamento al sistema di controllo dello scivolamento laterale. La distribuzione dei pesi prevede un 47% all'anteriore ed un 53% al posteriore.


Popolare

COLLEGARE