Il fondatore di Namco si è spento all'età di 91 anni

Tra gli anni '70 e '80, l'attività di Nakamura è decollata anche grazie a successi arcade come Galaxian, Galaga, Pole Position e Xevious.

Come richiesto dal defunto, la veglia e il funerale si sono svolti in forma privata e la notizia del suo decesso è stata resa pubblica solo oggi. Nonostante Nakamura fosse conosciuto come il padre di Pac-Man, non era stato lui a svilupparlo, tale soprannome gli venne dato per la strategia che utilizzò per rendere famoso tale prodotto in tutto il mondo.

Nel 2005 si fuse con il colosso giapponese dell'entertainment Bandai.

Masaya Nakamura ha fondato nel 1955 la Nakamura Manufacturing divenuta Namco nel 1977. Fu nel 1958, modificando nuovamente il nome in Nakamura Amusement Machine Manufacturing Company, che l'azienda iniziò ad essere chiamata Namco, utilizzando un acronimo. Un giorno triste per i gamer, quindi, che tuttavia potranno ritrovare l'eredità di quest'uomo nei giochi che ha lasciato al mondo.

Nel 2007, il Governo Giapponese premiò Nakamura con una delle onorificenze più importati del Giappone, ovvero l'inserimento nell'Ordine del Sol Levante.


Popolare

COLLEGARE