Udinese, buona la seconda: Felipe-Perica stendono l'Empoli 2-0

Nel primo tempo Saponara ha sfiorato per tre volte il pareggio.

Dopo la sonora sconfitta rimediata alla prima giornata contro la Roma, l'Udinese cerca i primi punti del campionato nella sfida contro l'Empoli, anch'esso battuto dalla Sampdoria la scorsa settimana. Con la difesa a quattro l'Udinese può schierare Evangelista con De Paul alle spalle di Zapata, altri menti dentro un difensore in più (Angella); Empoli col solito modulo con Gilardino ad accompagnare Pucciarelli in attacco. Martusciello conferma invece il 4-3-1-2, cambiando solo qualche pedina sullo scacchiere empolese. L' Empoli, che dovrà fare a meno di Maccarone e Michelidze, si affiderà a Gilardino. L'Empoli fa un possesso palla sterile. Le speranze empolesi si spengono con l'espulsione di Laurini, cacciato dal campo con un rosso diretto al 28' per una brutta entrata su Perica. Nel giro di 3′ o poco più il trequartista azzurro si crea tre nitide occasioni da gol. Ancora una volta Karnezis gli blocca la conclusione. "Chance a cui l" Udinese risponde immediatamente con un gran tiro dalla distanza di De Paul che chiama in causa Pelagotti, costretto a deviare in angolo. "Nel corso dell" interminabile recupero concesso dal direttore di gara, i bianconeri trovano il raddoppio, in contropiede con Perica.


Popolare

COLLEGARE