Riforma delle pensioni. Novità ad oggi 26 agosto 2016

Nelle scorse settimane le dichiarazioni del viceministro dell'Economia e delle Finanza, Enrico Zanetti circa la necessità per il Governo di dare priorità alla riduzione delle tasse sul lavoro, al rinnovo contratto con gli statali e al blocco dell'aumento dell'Iva hanno acceso il dibattito politico, mettendo la questione pensioni in secondo piano, ha acceso il dibattito politico. Nella passata legge di Stabilità c'era già una tassazione agevolata al 10% del salario di produttività. "Inoltre, in questa fase, le parti sociali hanno il compito di occuparsi della riforma del modello contrattuale ed è bene che lo facciano" dice il ministro.

Ministro, cominciamo dal confronto coi sindacati su pensioni e mercato del lavoro.

In merito all'ipotesi che le parti sociali non riescano a trovare un accordo Poletti preferisce "non rispondere perché c'è un confronto tra imprese e sindacati". Il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, in un'intervista alla Stampa ha affrontato il tema delle pensioni e delle riforme che i sindacati vorrebbero venissero introdotte con la prossima Legge di Bilancio.

"Contrapporre politiche sociali e politiche per la crescita è un errore", sottolinea. "Le politiche sociali e per l'equità sono infatti necessarie per la crescita".

Il voucher di disoccupazione si può usare presso i Centri per l'Impiego o soggetti privati accreditati da disoccupati che dopo almeno quattro mesi di fruizione dell'indennità di disoccupazione ancora restano privi di occupazione.

Ieri a Ventotene Renzi, Merkel e Holland hanno parlato anche di rilanciare Garanzia giovani e di un programma Erasmus per gli apprendisti. "Come il servizio civile europeo, un'iniziativa italiana per la quale c'è un grande interesse". I quali lo incasseranno solo se entro sei mesi avranno trovato un lavoro a chi lo cerca. "Si tratta di un intervento che in una prima fase potrebbe riguardare 50mila disoccupati", ha spiegato il ministro che si è poi soffermato sulla nuova fase del sostegno relativo all'inclusione attiva di chi vive in povertà. Si potrà fare domanda per ottenere il proprio voucher di disoccupazione se in linea con i requisiti richiesti. "Il Sia anticipa il reddito di inclusione previsto dalla legge delega che attueremo nella prima metà del 2017 e per la quale puntiamo a reperire altri 500 milioni, da aggiungere al miliardo previsto, così da raggiungere una platea di 2 milioni di poveri".


Popolare

COLLEGARE