Papa a Czestochowa, dona rosa d'argento a Madonna Nera

Una volta rimessosi in piedi Papa Francesco ha ripreso subito a celebrare la Messa. Ma proprio per questo ha senso la presenza di Dio. "Non abbiamo paura, neanche in questo momento di tensione - dice -, è tutto nelle mani di Dio, ma ci aiuterà perché siamo venuti ad ascoltare il nostro Papa". Persone "piccole", che hanno saputo opporsi alla superbia della vita e tramite i quali il Signore ha fatto giungere alla Chiesa doni di inestimabile valore cristiano. "Perciò chiama persone semplici e disponibili a essere suoi portavoce, e a loro affida la rivelazione del suo nome e i segreti del suo cuore". Nell'omelia presso il Santuario di Jasna Góra, Bergoglio ha poi ricordato san Giovanni Paolo II e santa Faustina Kowalska, "annunciatori miti e forti della Misericordia". È il triplice imperativo consegnato ai polacchi, durante la Messa a Jasna Gora. Come dono alla Madonna, Francesco ha portato una rosa d'oro. Il Pontefice aveva ribadito che dietro tutti i conflitti si nascondono interessi economici e di potere, non le fedi religiose le quali, al contrario, anelano alla pace.

"Il tempo si restringe, e la manifestazione di Dio avviene sempre nella piccolezza". Anche la vostra storia, impastata di Vangelo, Croce e fedeltà alla Chiesa, ha visto il positivo contagio di una fede genuina, trasmessa di famiglia in famiglia, di padre in figlio, e soprattutto dalle mamme e dalle nonne, che bisogna tanto ringraziare. Il Pontefice camminava mentre portava il turibolo con l'incenso per avvicinarsi al quadro della Madonna Nera per incensarla. "In Maria troviamo la piena corrispondenza al Signore: al filo divino si intreccia così nella storia un filo mariano". "A poco serve il passaggio tra il prima e il dopo Cristo, se rimane una data negli annali di storia", il riferimento ai 1050 anni dal battesimo della Polonia: "Che possa compiersi, per tutti e per ciascuno, un passaggio interiore, una Pasqua del cuore verso lo stile divino incarnato da Maria: operare nella piccolezza e accompagnare da vicino, con cuore semplice e aperto". "A voi, che ininterrottamente vi recate da lei, accorrendo in questa capitale spirituale del Paese, ella continui a indicare la via, e vi aiuti a tessere, nella vita, la trama umile e semplice del Vangelo".


Popolare

COLLEGARE