Inter: Thohir, "non vendiamo Icardi. Credo in Mancini"

L'ex nazionale olandese (112 presenze con gli Oranje) era stato accostato in precedenza alle panchine del Liverpool, del Tottenham e dello Swansea. Che il numero uno di un colosso che ha appena comprato l'Inter non sia presente a una riunione così importante non è un gran segnale, ad ogni modo è con gli uomini Suning che Mancini prima o poi dovrà avere un contatto. Promesse e non garanzie che non scongiurano del tutto l'ipotesi di un abbandono dell'allenatore. Per ora qualche segnale di divorzio ci è stato, l'allarme dimissioni è pronto a scattare. Stiamo lavorando tutti insieme, nei prossimi giorni ci incontreremo ancora. Credo molto nella struttura del management, lavoriamo come un unico team, non in maniera individuale".Secondo Thohir "New York e' bellissima, ma non siamo qui in vacanza.

Almeno a parole Thohir parla di decisioni collettive e lavoro comune. Icardi non ha una clausola che permetterebbe al giocatore di poter lasciare l'Inter. "Abbiamo discusso con Suning di come rinforzare la squadra. È abbastanza? No, Suning e noi come dirigenza vogliamo rafforzare la squadra ancora di più per essere competitivi in Serie A e raggiungere i nostri obiettivi, tra cui quello di tornare in Champions League". Il tecnico aspetta e lavora. Un uomo importante per una squadra importante: sarà lui il prossime dopo Mancini, sempre che il bel ciuffo prenda le valigie e le porti via da Milano?

Resta da sciogliere il nodo Icardi. Dopo il primo incontro di domenica, a Verona, fra Aurelio De Laurentiis e l'entourage di Icardi, nella notte, dagli Stati Uniti, ha parlato Mancini, il quale "stizzito", dopo il ko con il Paris Saint Germain, ha detto: "Icardi incedibile?".

E in tema di calciomercato più che gli acquisti fanno per ora rumore le presunte vendite, smentite: "Non venderemo Icardi, abbiamo ricevuto offerte dal Napoli ma non lo cederemo". In seguito dell'amichevole contro il Paris Saint-Germain, l'emiliano, ai microfoni di SportMediaset ha rivelato: "Adesso sono un giocatore dell'Inter con altri tre anni di contratto".


Popolare

COLLEGARE