Anche Microsoft punta sui pagamenti via smartphone

Il rapporto di giugno elaborato da AdDuplex si apre in maniera inedita, prendendo atto delle attuali dinamiche che interessano lo specifico segmento di mercato. Si ribadisce, prima di proseguire, che le statistiche riportate di seguito sono basati sui dati di utilizzo dello specifico device, non necessariamente coincidenti con i dati di vendita (per ulteriori dettagli sulla metodologia seguita da AdDuplex, si invita a consultare il sito ufficiale). La versione della piattaforma mobile di Microsoft piu' diffusa nel mese di giugno 2016 è Windows Phone 8.1, in esecuzione sul 78,8% dei dispositivi Windows Phone, mentre il 7,4% esegue ancora Windows Phone 8.

WP 8.1 versione piu' diffusa.

Windows Phone ha una quota di mercato inferiore al 3% dell'intero mercato degli smartphone a livello mondiale, quindi si puo' immaginare quanto piccola sia la fetta del mercato solo di Windows 10 Mobile. Surface Book si riconferma un prodotto di nicchia, occupando la sesta posizione, complice anche la decisione di Microsoft di limitarne la distribuzione ad un ristretto numero di mercati e il prezzo oggettivamente elevato. Grazie al mobile payment di Microsoft gli utenti saranno in grado di pagare in un milione di negozi.

Sta di fatto però che Microsoft non aveva un suo sistema proprietario e dunque il lancio di Wallet negli Stati Uniti (non è dato sapere quando Wallet sbarcherà anche in Europa) sta a dimostrare almeno la volontà della Microsoft di tornare a puntare e di investire sul mercato degli smartphone!

In sostanza, questa novità per il ripristino di Windows 10 - per il cui funzionamento è richiesta una connessione ad Internet - permette di scaricare sul proprio computer la classica immagine ISO dell'OS di Redmond, dalla quale si procede poi alla "sostituzione" del sistema operativo presente sul proprio PC con un OS vergine, con tutte le conseguenze che questa scelta comporta per l'utente finale. Il resto dei telefoni Windows Phone attivi sono prodotti da Alcatel OneTouch (0,51%) e HTC (0,19%).


Popolare

COLLEGARE